Menu

Internet e le sue dipendenze. Dal coinvolgimento alla psicopatologia

41PLbryvn9LL’identità dell’uomo di oggi è imperniata sull’uso del web: Internet, mail, contatti, informazioni, video, social network, blog, chat, giochi, consulenze e compravendite online, internet mobile e molto altro ancora. Ci affidiamo alla rete anche solo per velocizzare una ricerca, una transazione bancaria, una comunicazione con chi è lontano.
Ma la rete, che ci porta al superamento del confine del nostro Sé, può innescare modalità patologiche di utilizzo.
Internet e le sue dipendenze tratteggia i risvolti psicologici dell’era virtuale presentando, in maniera sistematica, il graduale sviluppo di coinvolgimento con la rete che passa dalla normalità e può approdare alla psicopatologia, descrivendo sintomi e criteri diagnostici dei disturbi osservati.
Il testo si rivolge a tutti coloro che sono interessati agli aspetti psicologici che entrano in gioco nell’uso quotidiano del web: psicologi, medici, educatori, insegnanti e operatori che desiderano uno strumento di lettura della realtà tecnologica e delle sue influenze psicologiche e comportamentali. Esso nasce da oltre dieci anni di ricerche e di approfondimento del rapporto tra la persona e la rete e da un’esperienza decennale di pratica clinica con la psicopatologia collegata all’uso di Internet. Delinea quelli che, all’oggi, possono essere ritenuti gli approcci terapeutici più evoluti rispetto a queste nuove patologie, dilaganti ma sottostimate, e comunque proprie dell’era tecnologica e virtuale.

Giuseppe Lavenia, psicologo clinico-psicosomatista, docente di Psicologia Clinica e Psicologia del Lavoro, coordinatore del CI in Metodologie e Tecniche della Riabilitazione presso l’Università degli Studi di Chieti, è docente di Psicologia Dinamica presso l’Università degli Studi di Urbino e responsabile dell’Area Nuove Dipendenze presso il Centro Studi e Ricerche Nostos. Per i nostri tipi, ha pubblicato Elementi di psicologia clinica e dinamica. Manuale per operatori dei servizi sociali e della salute mentale (2010).

Disponibili presso questi rivenditori